Poetry of the Flow
Yahon Chang

A cura di Maria Rus Bojan
Evento collaterale di Manifesta 12 - Palermo

 
Yahon Chang, Senza titolo, 2018, Olio su tela

COMUNICATO STAMPA

17 giugno – 19 agosto 2018
Inaugurazione 15 giugno 2018, 18:00 – 20:00

Sala delle Armi, Palazzo Chiaramonte-Steri, Palermo, Italia

Nella mostra Poetry of the Flow, l’installazione site-specific dell’artista taiwanese Yahon Chang trasforma la cornice monumentale della Sala delle Armi di Palazzo Chiaramonte-Steri in un ambiente interattivo affrontando questioni filosofiche, spirituali ed esistenziali che ruotano attorno alla condizione umana contemporanea attraverso una serie di grandi dipinti che, realizzati con le tradizionali tecniche a inchiostro cinesi, ricoprono l’intero spazio espositivo circondando il visitatore.

                        

 
Negli ultimi due millenni, Palermo, occupata di volta in volta da molti paesi europei, ha intrecciato legami duraturi con l’Africa settentrionale e il Mediterraneo orientale. L’artista trae dunque ispirazione dal contesto sociale della città che ospita Manifesta 12 e dai suoi ricchi valori storici, sincretici e culturali.

La pittura a inchiostro e la calligrafia sono parte integrante della cultura dei letterati cinesi da migliaia di anni. Chang, rifacendosi all’estetica e alle tecniche classiche, crea un nuovo linguaggio che risponda alle esigenze di una società contemporanea e, per farlo, anziché concentrarsi sul processo creativo, assume un approccio artistico simile a quello del movimento occidentale dell’Espressionismo, per il quale le opere sono manifestazione delle idee o dei sentimenti intimi dell’autore.

                         


Dando vita a un concetto performativo aperto, Yahon Chang intende coinvolgere nella mostra la comunità locale e i visitatori invitandoli ai workshop che si terranno quotidianamente presso il suo studio temporaneo di via Pantelleria nella settimana del vernissage, in occasione dei quali insegnerà la calligrafia cinese e le tecniche tradizionali di pittura delle lanterne.

L’integrazione dell’artista nel paesaggio locale urbano si esprime anche attraverso una serie di lenzuola comprate a Palermo, dipinte e appese nel giardino del suo studio, a rispecchiare la miriade di lenzuola che spenzolano dai balconi delle case dei suoi abitanti. Accostando i grandi quadri realizzati con la tecnica della pittura a inchiostro cinese alle lenzuola dipinte acquistate in loco, Chang offre la sua interpretazione della stratificazione di storie che si sono succedute numerose nella città per millenni, creando un ponte tra la sua cultura e la multiculturalità di Palermo.

 

                    

Note agli editori

Informazioni sull’artista
Nato nel 1948, Yahon Chang vive e lavora a Taipei, Taiwan. Ha esposto in numerose mostre personali e collettive internazionali, tra cui la recente personale The Question of Beings al MACRO di Roma (2016) e la 56. Mostra Internazionale d’Arte - la Biennale di Venezia (2015). Cresciuto nella Taiwan coloniale post-giapponese, realizza opere che ritraggono un particolare linguaggio visivo dando voce all’agonia, al rifiuto, alla lotta, all’avversità, all’accettazione e all’amore, nonché alla sua ricerca di una spiritualità e una pace superiori. Vi è una qualità misteriosa nei dipinti di Yahon che cementa la serenità nello spettatore, rendendo l’opera senza tempo.

Mostra
17 giugno – 19 agosto 2018

Sala delle Armi, Palazzo Chiaramonte-Steri, Piazza Marina 61, 90133, Palermo, Italia

Orario di apertura:
Ogni giorno 10:00 – 19:00 (chiuso il lunedì, tranne il 18 giugno)

Ingresso libero

…………………………………………………………………………………………….


Workshop e studio di pittura
14 – 20 giugno 2018, 16:00 – 17:00

Via Pantelleria 18, Palermo, Italia (a 10 minuti a piedi dallo spazio espositivo)

Il workshop è aperto al pubblico dal 14 al 20 giugno per un’ora al giorno dalle 16:00 alle 17:00. In un approccio inclusivo, che vuole coinvolgere sia il pubblico locale che quello internazionale, Chang invita le varie comunità di Palermo e dell’area circostante nel suo spazio personale attraverso un programma pubblico accessibile basato sul dialogo, che offre un’opportunità unica di dipingere a inchiostro con l’artista. Tra le attività proposte, seminari di disegno, pittura a inchiostro e pittura calligrafica su lanterne cinesi. Tali attività fanno parte del programma dell’evento collaterale di Manifesta 12.

Artista:                       Yahon Chang
                                  (nato nel 1948, vive e lavora a Taipei, Taiwan)

Curatore                   Maria Rus Bojan

Vicecuratore             Francise Chang

Organizzatore          MDCA Foundation, Taipei, Taiwan

Coordinatore            Paolo de Grandis & Carlotta Scarpa
                                 PDG Arte Communications, Venezia, Italia

Sponsor                   BANK / MABSOCIETY, Shanghai, Cina
                                 C-Space + Local, Pechino, Cina

Sostenitore               Valorizzazioni Culturali, Venezia, Italia

 

Con il patrocinio della Città di Palermo
…………………………………………………………………………………………….

Contatto stampa
Carlotta Dennis-Lovaglio - Pelham Communications
carlotta@pelhamcommunications.com
+44 (0)20 8969 3959

Contatto organizzazione
Francise Chang francise@mac.com

…………………………………………………………………………………………….

Sito Internet
www.yahonchang.com

Social
www.facebook.com/yahonchang

Hashtag
#yahonchang

RASSEGNA STAMPA


Testata: Palermocapitalecultura.it

Palermocapitalecultura.it


Testata: Exibart.com

Exibart.com


Testata: Artribune.it

Artribune.com


 

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per maggiori dettagli vai qui Privacy Policy. - Navigandolo Accetti.