Pino Pascali. Ritorno a Venezia / Puglia Arte Contemporanea

Evento collaterale della 54. Esposizione Internazionale d'Arte - la Biennale di Venezia

 

Espositori e partecipanti:

PINO PASCALI: Pino Pascali, Claudio Abate, Luigi Ghirri, Domingo Milella.

IL PREMIO PINO PASCALI DAL 1997 AL 2011: Achille Bonito Oliva, Giovanni Albanese, Marco Giusti, Studio Azzurro, Lida Abdul, Adrian Paci, Jan Fabre, Jake & Dinos Chapman, Bertozzi & Casoni.

PUGLIA: SGUARDO CONTEMPORANEO: Cristina Bari, Stefano Cagol, Miki Carone, Daniela Corbascio, Claudio Cusatelli, Guillermina De Gennaro, Giulio De Mitri, Gao Brothers, Michele Giangrande, Iginio Iurilli, Giampiero Milella, Massimo Ruiu, Virginia Ryan, Francesco Schiavulli, Carlo Michele Schirinzi, Giuseppe Teofilo, Bill Viola.

Curatori generali: Rosalba Branà, Giusy Caroppo

Coordinatore sezione “Pino Pascali”: Anna D’Elia

Coordinatore esecutivo: Antonio Frugis

 

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO:

Sede: Palazzo Michiel dal Brusà, Strada Nova 4391/A, Cannaregio, Venezia

Fermata vaporetto: Ca’ d’Oro

Servizio gondola: Rialto/Ca’ d’Oro

Periodo di apertura e orari: dal 1 giugno al 1 agosto 2011 - dalle ore 11.00 alle 19.00 - lunedì chiuso

Ingresso gratuito.

Preview: 1-2-3 giugno 2011

Evento inaugurale: venerdì 3 giugno 2011, ore 18/23; interviene il Governatore della Regione Puglia Nichi Vendola.

 

In occasione della 54. Esposizione Internazionale d’Arte - la Biennale di Venezia, la Fondazione Museo Pino Pascali, in collaborazione con la Regione Puglia, promuove una mostra-evento che rende omaggio a Pino Pascali, Premio per la Scultura ne La Biennale del 1968: un alto riconoscimento che ha consacrato ufficialmente l’artista pugliese (Bari 1935 - Roma 1968) nella storia dell’arte contemporanea e oggi riconosciuto tra i più importanti innovatori dei linguaggi del Novecento.

Il progetto PINO PASCALI. RITORNO A VENEZIA / PUGLIA ARTE CONTEMPORANEA, a cura di Rosalba Branà e Giusy Caroppo, presenta un percorso espositivo in tre sezioni, allestite nella cornice di Palazzo Bianchi Michiel sul Canal Grande.

La mostra dedicata a PINO PASCALI: coordinata da Anna D’Elia e accompagnatada testi di Chris Bennett, Marco Giusti, Simonetta Lux, Pietro Marino, Jessica Morgan, Marco Tonelli, esperti autorevoli dell’artistapugliese, presenta sculture e opere bi-dimensionali poco note al grande pubblico, carte, collage, scenografie, suddivisi per aree tematiche,dedicate all’Acqua, all’Africa, alle Armi.

La Fondazione espone per la prima volta i ‘cimeli’, testimonianze uniche per una più profonda e privata ricostruzione biografica dell’artista. In mostra anche una serie di fotografie di Luigi Ghirri, il grande fotografo italiano, scomparso nel 1992, dedicate a Polignano a Mare, la cittadina pugliese di cui erano originari i genitori di Pascali e dove l’artista è sepolto.

IL PREMIO PINO PASCALI DAL 1997 AL 2011 è una mostra di ricognizionedella storia recente del Premio, conferito a personalità dell’arte di rilievo internazionale dallo spirito pascaliano, sperimentatore, aperto alla contaminazione dei linguaggi.

PUGLIA: SGUARDO CONTEMPORANEO presenta un saggio di opere della collezione della Fondazione, che illustrano la realtà artistica di area pugliese promossa dal Museo, e di progetti specifici editi per “Intramoenia Extra Art nei castelli e palazzi storici di Puglia”, esperimento di museo temporaneo diffuso, volto ad una nuova modalità di turismo culturale.

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per maggiori dettagli vai qui Privacy Policy. - Navigandolo Accetti.