SINGAPORE

I Partecipazione Ufficiale alla Biennale di Venezia
49. Mostra Internazionale d'Arte

Scuola di Sant'Apollonia, Ponte della Canonica, Castello 4310, Venezia 

Lampadari vittoriani, esperienze percettive e non solo nel padiglione dell'affascinante città asiatica... 

giovedì 13 settembre 2001

Entrati nel padiglione di Singapore si resta un bel po' sorpresi ad attendere le conseguenze del probabile urto catastrofico fra tre lampadari di cristallo.
Si tratta dell'opera di Suzann Victor.
Due lampadari laterali, in stile vittoriano, oscillano minacciando continuamente di colpire quello centrale, creato artigianalmente dall'artista con cocci di vasi recuperati a Sidney in negozietti di oggetti usati.Singapore, Chen KeZhan
I lampadari laterali rappresentano i colonialisti, la classe privilegiata, quello centrale il soggetto colonizzato che aspira ad assumere lo stesso aspetto, con enormi sacrifici.
Sopporta infatti le minacce dei colonialisti e perde sangue (gocce di vetro rosso).
Violenza, tensione e fragilità coesistono in questo attraente spettacolo.Singapore, Dusted by Rich Manouvre
Matthew Ngui presenta un'interessantissima installazione, dove teli in movimento e giochi di luce coinvolgono lo spettatore che viene "proiettato" nell'opera da telecamere che lo riprendono e lo fanno apparire in molteplici finestre, in alcune delle quali appare la laguna.
Chen KeZhan presenta un opera pittorica materica e dinamica che si estende per più di dodici metri dietro gli archi imponenti presenti nel padiglione.
Salleh Japar è l'autrice di una sorta di cisterna che non solo lascia interrogarsi sul contenuto, ma anche sulla stessa, completamente celata (o costituita?) da stracci legati tra loro ad intervalli regolari. Singapore, Untitled 2001 Tubi collocati a mo' di scala invitano quasi a salire per curiosare, ma la "sacralità" del biancore degli stracci lo impedisce.
Intense, nella loro diversità, le opere convivono armoniosamente con lo spazio che le ospita.

Genny Capitelli



Padiglione di Singapore: Scuola di Sant'Apollonia, Ponte della Canonica, Castello 4310, San Marco, Venezia 
Curatori:
Ahmad Mashadi, Joanna Lee
Commissario:
Kwok Kian Chow, Singapore Art Museum (National Heritage Board)
Vice commissario:
Paivi Tirkkonen
Coordinatore:
Paolo De Grandis
Con la collaborazione di:
Ministero della Cultura e dell'Informazione & Ufficio promozione turistica
Organizzato da:
Singapore Art Museum
Co-organizzato da: Arte Communications
Quotidiano Ufficiale: The Strait Times

Suzann Dusted with Red Manoeuvre

Chen KeZhan Rock Study I

Salleh Japar Prep drawgins

Matthew Ngui The Chair

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per maggiori dettagli vai qui Privacy Policy. - Navigandolo Accetti.