Argentina
Nicolas Leiva
14-leivag

Nicolas Leiva nella sua complessa produzione ceramica mette in evidenza una forte pulsione verso il trascendimento della nozione di "forma", così come la troviamo negli scritti dello storico austriaco Alois Riegl. L'artista sceglie le sue immagini in un universo di "figure" e di "similitudini" aperto sulle spaccature del pensiero, ibridando poi il"barocco" con una punta di "surrealismo", e con un pensiero organico e inorganico allo stesso tempo. Un altro aspetto di questi lavori è da cercare nel colore, sempre acceso, caldo, ricco di luci mobili, che rivela la forma delle cose con un accento di stuporosa sorpresa, donando inoltre a tutto una leggerezza tonale che ci fa ricordare l'Oriente mescolato insieme ai simboli culturali del natio Sud America. Nelle opere che fanno riferimento al presente, come le "tavole da surf" con una forma ogivale,  troviamo che Leiva, senza abbandonare il terreno dell'estetica, si avvicina alle esperienze della vita introducendo nei sui oggetti  un'astrazione e uno stile che fanno riferimento alla necessità espressiva delle cose, sottolineando con forza l'opposizione tra ornamento e imitazione.

 

Testo a cura di Marisa Vescovo

 

 

 

 

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies from this website. Privacy Policy.