Italia
Sandro Chia

I quadri di Chia descrivono non tanto la realtà quanto piuttosto la perdita di realtà in cui si svolge la nostra vita. Essi ci incitano a riguadagnare il terreno perso, piuttosto che a compiangerne la perdita. La critica di presentare una visione superficiale del mondo diventa infondata, se ci si muove nel suo mondo e se si passeggia per la sua campagna, se si impara a uscire dal tempo e a concepire se stessi come relitti di un tempo vano. Questo singolare aleggiare tra una cultura matura e contemporanea e un presente transeunte, ben noto a chi viaggia per l'Italia, diventa oggetto dei quadri di Chia.

Testo a cura di Dieter Honisch


We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies from this website. Privacy Policy.