:: Accademia di Belle Arti di Venezia
Jaša & Meta

Del tutto semplice, anzi, come dicono gli anglosassoni, “piece of cake”: una scultura per il Lido d’estate non può che essere una fetta di torta gigante, dagli strati invitanti, sormontata da soffice panna e canditi colorati. Un’illusione gigante, perfino abitabile, come la casetta di dolci e marzapane che appare ad Hansel e Gretel in mezzo alla foresta. Una visione intonata all’estate, stagione la cui felicità vera o immaginata è siglata da iconografie dissetanti di gelati e sorbetti, bibite colorate e decorate con la frutta, dilatate dalla pubblicità a dimensioni enormi. “Cocktail problem” è firmata J&M, sigla che sta per Jaša e Meta. Jaša (Jaša Mrevlje) è un pittore che predilige il formato gigante per immagini surreali che combinano l’illustrazione infantile con il luna park in mondi di favola dove il sogno e l’incubo spesso, misteriosamente, si toccano. Meta (Meta Grgurevič) traduce gli stessi temi in un’interessante scultura in materiali vari, intensamente fantastica. Per entrambi, un sogno a tre dimensioni per l’estate è l’esaltazione scherzosa di questa  fiaba visiva stagionale intorno ai cibi e ai colori,  che torna rituale e inevitabile ad ogni svolta di stagione come le zanzare e gli zatteroni,  in un’opera  scultorea permeata di humour e di ritrovata festosità neo Pop.

Curatrice: Gloria Vallese
Testo a cura di Gloria Vallese
Per gentile concessione di: Galerija Ganes Pratt - Ljubljana
Ringraziamenti: Franci Zavrl, Aleš Jenčič, Accademia di Belle Arti di Venezia


 

 

 

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies from this website. Privacy Policy.