Eteri e Gocha Chkadua

 

Eteri & Gocha Chkadua

Georgia

Alien Bloom raffigura l’epoca postindustriale attraverso un paesaggio costruito con i contenitori in plastica reperibili nei rifiuti di qualsiasi quartiere urbano, in cui la spazzatura ironicamente rappresenta ciò che viene scartato e abbandonato.

Nell’installazione Lost Paradise, tutte le risorse sono riunite e modellate per essere riutilizzate al fine di illustrare la trasformazione degli oggetti a perdere, generalmente negletti, in un’esplorazione estetica infinita.

Alien Bloom è uno spazio di celebrazione ontologica senza limiti, un “giardino di malinconia” privato, un terreno di prova esistenziale per prendersi cura degli “altri”, reietti dell’umanità, crudo escremento della società trasformato.

David Andiadze 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per maggiori dettagli vai qui Privacy Policy. - Navigandolo Accetti.