:: Accademia di Belle Arti di Venezia
Jaša & Meta

Del tutto semplice, anzi, come dicono gli anglosassoni, “piece of cake”: una scultura per il Lido d’estate non può che essere una fetta di torta gigante, dagli strati invitanti, sormontata da soffice panna e canditi colorati. Un’illusione gigante, perfino abitabile, come la casetta di dolci e marzapane che appare ad Hansel e Gretel in mezzo alla foresta. Una visione intonata all’estate, stagione la cui felicità vera o immaginata è siglata da iconografie dissetanti di gelati e sorbetti, bibite colorate e decorate con la frutta, dilatate dalla pubblicità a dimensioni enormi. “Cocktail problem” è firmata J&M, sigla che sta per Jaša e Meta. Jaša (Jaša Mrevlje) è un pittore che predilige il formato gigante per immagini surreali che combinano l’illustrazione infantile con il luna park in mondi di favola dove il sogno e l’incubo spesso, misteriosamente, si toccano. Meta (Meta Grgurevič) traduce gli stessi temi in un’interessante scultura in materiali vari, intensamente fantastica. Per entrambi, un sogno a tre dimensioni per l’estate è l’esaltazione scherzosa di questa  fiaba visiva stagionale intorno ai cibi e ai colori,  che torna rituale e inevitabile ad ogni svolta di stagione come le zanzare e gli zatteroni,  in un’opera  scultorea permeata di humour e di ritrovata festosità neo Pop.

Curatrice: Gloria Vallese
Testo a cura di Gloria Vallese
Per gentile concessione di: Galerija Ganes Pratt - Ljubljana
Ringraziamenti: Franci Zavrl, Aleš Jenčič, Accademia di Belle Arti di Venezia


 

 

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per maggiori dettagli vai qui Privacy Policy. - Navigandolo Accetti.