Italia - LUCIANO ANGELERI

 

Angeleri

L’arte di Angeleri è per lui l’Amore per le donne… La donna riempie i quadri, le canzoni e l’esistenza di Angeleri… E le sue canzoni, le sue parole ecco che compaiono anche nelle sue tele, nella sua pittura che così è viva e capace di trasmettere emozioni più complete, capaci di invadere la memoria di chi le osserva.

Le sue opere sono un continuo dialogo tra musica, arte e gestualità…

“Archeologia del Presente”… Un cognome perfetto per il percorso di questo artista eclettico come pochi hanno il dono di essere, per riassumere il suo intento di voler affiancare Passato e Presente, Antico e Moderno, Congetture e Certezze…

I suoi visi emblematici dalla triangolazione perfetta, sono circondati da parole, da versi delle sue canzoni, come a proteggere la fragilità dei volti, ma al contempo per dare loro musica, movimento, dimensione e vita.

Opere di un nuovo realismo pop, insite di gestualità e di rigore, con il sapore di un linguaggio floreale, liberty, sciolto, libero, art-nouveau; e ancora primitivismo poetico nella scultura tipicamente in ceramica alla maniera dell’ultimo Fontana, ma anche design con carattere utilitario tipico della Bauhaus ma sempre denso di poesia; tappeti, performance e ancora musica.

Un artista Pop Fluxus per eccezione.

 

Testo a cura di Serena Mormino

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per maggiori dettagli vai qui Privacy Policy. - Navigandolo Accetti.